L’estetista è una figura mitologica per noi millennials. Da adolescenti un po’ nerd e molto sfigate era una chimera sconosciuta, solo le ragazzine più cool ci andavano, il resto di noi non aveva mai messo piede in un salone di bellezza e neanche ci passava per l’anticamera del cervello di entrarci. Era una cosa da vecchie. Passano gli anni e con i primi guadagni si inizia ad essere curiose di questo mondo tutto bellezza e ceretta perfetta, e si prova: con tanti scrupoli (i soldi sono quelli che sono), e i trattamenti sembrano sempre troppo cari per quello che possono valere per noi. D’altronde a 20 anni sei figa anche con lo smalto sbeccato e le sopracciglia non proprio perfette, e se avanzano 30 euro meglio spenderli per un concerto o una pizza con le amiche. Poi arrivano i trentanni e l’estetista sembra un miraggio. Ti guardi allo specchio e noti che la faccia inizia a subire pesantemente dell’effetto della forza di gravità, fare la ceretta da sola a casa ti porta via un sacco di tempo (e di forze) che non hai e avere un intera serata per mettere lo smalto diventa un evento eccezionale. E quindi quei 30 euro che prima spendevi per una pizza con le amiche (che non vedi più così spesso perchè siete tutte troppo stanche per uscire la sera) iniziano a sembrare un ottimo investimento se spesi  per un trattamento estetico.

Ma la domanda che nasce spontanea quando un gruppo di donne si incontrano è: ma tu cosa fai dall’estetista? Le risposte sono sempre le più disparate, c’è chi ci va una volta l’anno e fa quasi tutto da sola e chi non si tira neanche un pelo senza passare sotto le mani dell’esperta. Ognuna di noi la vive in maniera diversa, ma quando si entra in argomento siamo tutte ansiose di conoscere l’esperienza altrui.

Perchè il salone di bellezza è un esperienza solitaria. Entriamo nelle cabine con i nostri imbarazzantissimi perizomi di carta e un sacco di peli da togliere, veniamo messe sotto una luce abbagliante e una lente di ingrandimento 10x puntata sui nostri brufoli e punti neri, ci facciamo spalmare i culi cellulitici di fanghi e massaggiare come dell’impasto per pizza. Da sole, non sappiamo se le altre sono cellulitiche come noi, pelose come noi o cosa. Non abbiamo idea di cosa le estetiste fanno a noi e se lo fanno anche alle altre, una vita di incertezze insomma.

Io non sono una appassionata di saloni d bellezza, li frequento abbastanza di rado e penso ben sotto la media delle mie coetanee, per cui ho cercato, intervistando amiche e colleghe, di capire quali sono i trattamenti essenziali da svolgere in un salone per essere al meglio.

ceretta

Moltissime ragazze fanno la ceretta esclusivamente dall’estetista, io ammiro tantissimo la loro costanza nel prendere l’appuntamento al momento giusto e non cadere nella tentazione del rasoio. Non potrei proprio riuscirci.

PRO: a lungo andare i peli sono sempre più radi e crescono effettivamente meno forti, se fatta da una professionista la ceretta dura molto di più.

CONTRO: è costoso, veramente costoso. Nel nord italia per fare tutto il corpo ci aggiriamo sui 50 euro a seduta, e in molte zone la ceretta dura al massimo due settimane, fatevi due calcoli. In più richiede una buona dose di programmazione a lungo termine, sopratutto d’estate.

pulizia del viso

Forse uno dei trattamenti più famosi ma che ho riscontrato non essere un abitudine così radicata. Vi ricordo l’imbarazzo che si prova quando l’estetista vi chiede quando avete fatto l’ultima e vi rendete conto che risale all’uscita del primo Avengers.  Per me è un immancabile, mi aiuta a tenere la pelle pulita e mi rilassa.

PRO: Con la pulizia del visto vi sentirete subito più belle, una pelle pulita e curata è la base perfetta per qualsiasi trucco.

CONTRO: Se avete una pelle molto delicata potreste patire una pulizia profonda, sopratutto se non ben fatta.

manicure – smalto semipermanente

Le patite della manicure si dividono in due squadre: quelle del semipermanente sempre e quelle del semipermanente ogni tanto. Non conosco ragazze che vanno a fare applicare lo smalto “classico” dall’estetista se non per occasioni speciali. In effetti con l’avvento di uno smalto che dura ben tre settimane che senso ha investire in uno smalto non semipermanente che dopo poco è già da rimuovere?

PRO: mani sempre curate e in ordine. Addio smalto sbeccato.

CONTRO: per quanto si dica che non faccia male alle unghie ho spesso riscontrato che non tutte le estetiste lo rimuovono ad opera d’arte, quindi il rischio di rovinare l’unghia è alto.

massaggi e trattamenti anticellulite

Sono il must del periodo primaverile, quando inizia la bella stagione e si ci preoccupa di avere delle belle chiappe sode. O siete delle patite della lotta alla cellulite o nella maggior parte dei casi vi rivolgerete a questi trattamenti perchè avete trovato un offerta o perchè qualcuno vi ha convinte a farli. Non dico che non funzionino, non sono io un esperta e quindi in grado di giudicare, ma se fatti sporadicamente e all’ultimo minuto non possono sicuramente essere risolutivi.

PRO: per quanto sporadici se fatti da una professionista e per un numero adeguato di trattamenti possono sicuramente aiutare ad avere un aspetto migliore. Certo, riuscire a capire il trattamento adatto al proprio problema è già un miracolo!

CONTRO: ci vuole impegno, da soli non risolvono nulla. Vita sana, alimentazione corretta e tutto il pacchetto, uno sbattone insomma. In aggiunta a tutto ciò sono spesso molto costosi, e il dubbio che ci stiano vendendo aria fritta è sempre presente.

extension alle ciglia e tatuaggio semipermanente alle sopracciglia

Parliamo di peli, di quelli che vogliamo, sul nostro viso. Non ho mai fatto ne extension alle ciglia ne tatuato le sopracciglia (con le mie foltissime proprio non mi serve!). Ho notato che ormai è di gran moda e moltissime ragazze utilizzano questo trattamento per essere “belle appena svegliate”.

PRO: avrete uno sguardo definito anche senza trucco e potrete fare a gara con Bambie e Cara De Lavigne.

CONTRO: Per le ciglia ho notato che si vede moltissimo la fase in cui sono cadute la maggior parte di extension e sinceramente l’effetto non è proprio bello, ho paura che diventi poi una schiavitù.

depilazione laser definitiva

Penso sia il trattamento che sta andando per la maggiore, sopratutto in questo periodo che è il migliore per iniziare. D’altronde è un sogno che si realizza, non doversi più depilare (sempre che lo si voglia, ci piacete anche con i peli!). I feedback di chi lo ha provato sono tutti positivissimi e in efetti ci sto facendo anche io un pensierino…

PRO: addio peli, e ho detto tutto.

CONTRO: il costo. Che se siete delle abituè della ceretta dall’estetista allora non vi spaventerà, ma se fate tutto home made sicuramente peserà sul budget mensile.

Voi quali di questi trattamenti fate regolarmente dall’estetista? Avete un mai più senza a cui non potreste rinunciare o preferite fare a casa per conto vostro? Fateci sapere così ci sentiremo tutte meno sole!

Se ti è piaciuto leggi anche:

Cos’è il lusso per te?
La mia routine skincare autunnale

cover credits: Designed by Freepik

Architetto ed esperta di storia del Westeros.
Ama: i tatuaggi, la musica dei The Cure, giocare il guerriero a D&D e nuotare (male).
Odia: le cose brutte, quando nei film salgono sul letto con le scarpe, i dolci senza il cioccolato e le sopracciglia sottili.