“Ma non ti piace l’estate!?” mi chiedono le persone, stupite, con quell’aria tra l’esterrefatto e il deluso. E ogni sacrosanta volta mi tocca spiegare che no, non mi piace l’estate. Non mi piace il caldo, soprattutto, non mi piace avere la pressione ai minimi storici, sudare litri e litri di sudore non appena mi muovo, non riuscire a prendere sonno, lottare contro l’afa, rassegnarmi a non truccarmi, avere i capelli ingestibili per via dell’umidità… ecco, devo andare avanti?

Se vivessi a bordo piscina alle Maldive, sorseggiando drink ghiacciati con ombrellini colorati infilati dentro e limitandomi a scrivere articoli per questo blog, tipettando elegantemente sulla tastiera del mio Mac mentre le goccioline d’acqua dell’ultimo bagno si asciugano sulla pelle baciata dal sole… bhe, allora l’estate sarebbe una figata!

Ma visto che non è così, come non lo è per la maggior parte di noi che d’estate dobbiamo studiare, dare esami, lavorare, o alla meno peggio gestire delle ferie affollate di parenti, compagni, mariti, figli e animali che richiedono la nostra attenzione, il tutto lottando contro il traffico, l’afa e i mezzi pubblici dimezzati…

La cosa più utile che posso fare per sollevarvi il morale è raccontarvi cosa faccio io per sopravvivere un po’ meglio a questa stagione:

1) Liquirizia:

da maggio a settembre io mi trasformo in una consumatrice di liquirizia che manco i boliviani con le foglie di coca. Tira su la pressione, e chi soffre di pressione bassa come me sa quanto è difficile d’estate, specie al mattino o se si deve fare movimento. La cosa migliore è comprare quella grezza, ma il gusto potrebbe non piacere a tutti, nemmeno a me piaceva all’inizio. Per fortuna la ditta Pastiglie Leone ha ovviato al problema: liquirizia alla menta e all’anice! Ho provato quest’ultima ed è buonissima, non riesco a farne a meno. L’anice si sente molto ma si sposa perfettamente con la liquirizia, sono un connubio perfetto.

2) Gel gambe effetto freddo:

il mio è della Geomar, della linea anticellulite. Grazie al mentolo dona una sensazione ghiacciata che sulle gambe è davvero un sollievo e visto che è in gel si assorbe in un baleno. Dopo 5 minuti circa inizia a sprigionare il fresco e dura circa una ventina di minuti. Una goduria.

3) Linea Sorbetti di The Body Shop:

d’estate è difficile trovare il giusto grado di idratazione tra sole, mare e la pelle che si unge più facilmente, per rimanere in tema creme, se anche voi odiate impiastricciarvi dopo la doccia con creme unte che non si assorbono mai, vi consiglio vivamente la linea Sorbetti di The Body Shop. Non è propriamente crema, è più simile ad un gel granuloso… come una granita, sì! L’impressione è quella di spalmarsi una granita profumatissima. Peccato che non sia ugualmente fredda! Idrata, si assorbe subito, non unge e il profumo divino dura a lungo. Io ho quella alla clementina, ma le vorrei tipo tutte!

consigliestate2

4) Tisane e the rigorosamente freddi:

Se siete amanti del the, io vi consiglio di buttarvi sul classico the verde alla menta, servito ghiacciato con un po’ di zucchero, ma il vero guilty pleasure sono le tisane infuse a freddo: basta mettere la bustina o l’infusore nell’acqua fredda, infilare tutto in frigo e lasciarlo lì per la notte. Le mie preferite del momento sono: Lov is Good e Be Cool della Kusmi Tea, Liquirizia della Yogi Tea e la tisana limone&zenzero della Clipper. Gli ingredienti ricorrenti sono liquirizia, menta, anice, finocchio, limone e zenzero, tutte piante rinfrescanti adattissime per l’estate (e il finocchio sgonfia…). Il tocco top è metterle in delle belle bottiglie di vetro e offrirle anche agli ospiti, oppure metterle nella propria borraccia e portarsele anche in giro.

5) I sandali comodi e carini:

vi siete spalmate di crema. Avete bevuto la tisana rinfrescante. Avete mangiato la vostra caramella alla liquirizia così non vi gira la testa… bene, ora vorrete infilarvi un bel paio di sandaletti comodi e uscire a fare una passeggiata? Io sto puntando un paio di sandali Saltwater, da quando li ho scoperti vagando su Instagram. Si tratta di una ditta che realizza sandali per bambini, ma ne fa anche la versione per adulti. Lo so, lo so, le puriste della moda storceranno il naso perché sono molto infantili come design, ma io me ne sono innamorata! Mi fanno venire in mente lunghe passeggiate nel verde, magari sulla riva di un lago, o sul bagnasciuga al tramonto, comodi abbastanza da sostenermi mentre esploro, cammino, corro. Li vorrei rossi, come li vorrebbe una bimba che vuole rubare le scarpe alla mamma, ma mi piacciono così, semplici, un po’ infantili, avventurosi, ben saldi alla caviglia. Più underground dei cugini Birkenstock, che oramai vanno talmente di moda che li trovi davvero ai piedi di chiunque. Invece loro sarebbero solo miei, un po’ provocatori e sfrontati nella loro semplicità estrema, abbinati magari ad un vestito bianco e lungo, che svolazza nel vento e si sporca di sabbia mentre mi siedo per gustarmi un falò e un picnic con gli amici, sulla spiaggia.

 

sandali saltwater

immagine di Helen

Ecco, questa è l’immagine di estate che mi piace, che mi fa sognare ad occhi aperti e non vedere l’ora di essere anche distesa sotto il sole, senza pensieri in testa e con tanta voglia di leggerezza. Vorrei portarmi dietro quella bella sensazione sempre, tenerla con me in un angolino del mio cervello e tirarla fuori al momento opportuno, quando sono stanca, fa caldo e non ne posso più di studiare. Sicuramente l’obbiettivo di questa mia estate è imparare a lasciar andare, specie i brutti pensieri e le preoccupazioni… il vostro?

Spero che il mio piccolo elenco salva-vita vi sia piaciuto, alla prossima!
Giulia

Se ti è piaciuto questo post leggi anche:
Cosa amo di Settembre
Come fare l’acqua Detox