Sleeping mask” (o pack) è uno dei termini misteriosi in cui siamo incappati, durante la spiegazione della routine coreana. Si tratta, di fatto, di creme notte particolarmente idratanti, adatte a dare un surplus di idratazione alla pelle del nostro viso. Si chiamano “maschere” perché l’idea è quella di spalmarsi in faccia una adeguata quantità di prodotto e sciacquarla poi al mattino dopo, insieme alla detersione del viso. La consistenza può essere simile ad un gel particolarmente denso, oppure ad una crema notte bella ricca. Il loro utilizzo può variare da 1-2 volte a settimana a tutti i giorni, dipende da voi.

Vi avverto, però: rischiate la dipendenza! Infatti, la cosa strabiliante di queste creme è che vi donano un aspetto più sano, più luminoso e soprattutto più riposato. La pelle appare liscia, piena, “rimpolpata” come aveste dormito 10 ore. Sembra che stia parlando di miracoli, ma vi assicuro che l’effetto è proprio quello.

In particolare oggi vorrei parlarvi della sleeping mask che sto utilizzando io: Magic Food Golden Mushroom Sleeping Mask di Tony Moly – il brand che da poco è approdato anche in Italia grazie a Sephora. Ho controllato il catalogo online e non mi pare che questa maschera in particolare sia stata commercializzata, ma non disperatevi, probabilmente arriverà presto anche da noi! Se no, il sito da cui l’ho comprata io è http://beautynetkorea.com/, e le spese di spedizioni sono particolarmente basse (gratis per la posta ordinaria, 2,90€ per la tracciata). Altrimenti, se non vi fidate, potete ordinarla su Amazon ad un prezzo leggermente superiore.

Io usato questa crema tutti i giorni dalla primavera scorsa e mi ci sono trovata benissimo. Ora l’ho ridotta ad un paio di volte alla settimana perché gli altri giorni, nella mia routine serale, ho introdotto il siero di Domus Olea Toscana che avevo fotografato qui (quando l’avrò ben ben testato, metterò una recensione anche di quello –> ecco la super recensione!).

Un breve sguardo alla confezione: è un adorabile funghetto giallo di plastica. Il packaging è delizioso e confesso che ha giocato un grosso ruolo nella scelta di acquistare proprio questa sleeping mask! Che ci volete fare, i coreani colpiscono il mio senso di tenerezza. La confezione è bella robusta (mi sarà caduta mille volte e neanche un graffio), il tappo è a vite. Unico difetto, se così vogliamo chiamarlo, è che la cappella del fungo la rende un po’ ingombrante. Non è il tipo di cosmetico che mi porterei in vacanza, ecco. In compenso stiamo parlando di ben 70 ml di prodotto! Il fondo infatti è veramente un fondo, non come quelle creme tutta plastica e zero contenuto. A guardare la confezione avrei detto contenesse 30 o 50 ml di crema, e invece… Tanto che la sto usando ininterrottamente da circa marzo e non è ancora finita. Considerato che costa circa 7,50€ nel sito che vi ho indicato, direi che il gioco vale la candela.

sleeping mask tony moly mushroom

La consistenza è simile ad un gel particolarmente denso, colore bianco. La profumazione è particolare, a me personalmente è piaciuta tantissimo, la trovo fresca e floreale – ma Sara per esempio la trova un po’ stucchevole. Gusti.

È un trattamento viso OTTIMO per le pelli grasse, lasciatemelo dire. Chi come me ha la pelle grassa sa che il vero terno al lotto è trovare qualcosa che idrati senza ungere, anche perché di solito per noi occidentali vale l’equazione più idratazione = più oli. Non è vero, l’idratazione è data da altri elementi! Io per la prima volta in vita mia ho potuto sperimentare l’ebrezza di andare a dormire con la faccia piena di crema e svegliarmi con la pelle liscia, non unta, e compatta. Con l’andare dei giorni, la grana della pelle migliore molto, riducendo anche i pori dilatati.

Quindi, per riassumere: consistenza densa e gellosa, ottima per le pelli grasse o che tollerano poco le creme troppo ricche, ottima per chi ha bisogno di idratazione e di “rimpolpare” l’aspetto del viso, o chi magari ha il viso un po’ spento o un colorito grigiastro.

Io ve la consiglio!
Giulia

 

Se ti interessa approfondire l’argomento skincare, leggi la nostra rubrica “Che pelle hai?“!
Se ti è piaciuta questa recensione leggi anche :
Review [ Kiko Neo Noir Enigma Lipstick e Kiko Lasting Precision Eyeliner and Khôl ]
L’illuminazione dello smalto rosso perfetto

Laureata in Giurisprudenza, fa la pratica legale a Genova (ma solo perché Matt Murdock non l’ha presa).
Ama: impegnarsi in qualcosa, la musica indie italiana, fingere di essere un gatto e il caramello salato.
Odia: le brioche con poco ripieno, il lunedì mattina e il piumone freddo d’inverno.